naturalmente

NATURALMENTE

La rinascita locale come bisogno universale
Sergio De La Pierre

Per le date consulta il programma

NaturalMente è nato al Festival Lo Spirito del Pianeta del 2014.
E’ stato contenitore delle formazioni (25 formazioni-gruppi) partecipanti che negli ultimi tempi si sono distinte per iniziative “anche" locali. NaturalMente vivendo LO SPIRITO DEL PIANETA ha espresso con gli argomenti trattati una traccia, una “idea" del significato di termini come “natura, paesaggio, ambiente, rifiuti…". La maturità, la “partecipazione" del popolo ambientalista, l’evoluzione di “esperienza-storia-cultura", ha condensato la buona riuscita con la partecipazione al festival, (ad oggi sono altre 130 organizzazioni che aderiscono). Molti gruppi intervenuti hanno manifestato interesse al formarsi di una organizzazione che rispetti la piena indipendenza e autonomia dei gruppi locali, creando trasmissione, informazione e supporto alle “realtà" sul territorio, si è percepito fermento. “La sensibilità" degli abitanti, la presenza attiva in difesa dell’ambiente, della Natura, le sue condizioni, la fragilità della vita nel territorio è cresciuta, (ma anche le difficoltà). “organizzarsi significa conoscere, rispondere nell’immediato e in una sola voce".

Dalla presenza delle formazioni locali attente sul territorio, siamo venuti a conoscenza dello stravolgimento che la città, la provincia, la Natura subirà (ancora) nel breve prossimo futuro se non si interviene subito. Naturalmente ci tiene in modo particolare ad esprimere il proprio dissenso dall' EXPO 2015. Questo evento mondiale avrebbe potuto significare moltissimo per tutto il pianeta, una piattaforma comune, visitabile da scienziati e da gente comune per insegnare, fornire consigli utili, elaborare strategie contro la fame nel mondo, contro lo sfruttamento scellerato delle risorse (che ben presto sono destinate a esaurirsi). Invece, EXPO 2015 sarà una grande mostra dove chiunque, soprattutto chi dispone di grandi risorse finanziarie sta distruggendo le nostre risorse alimentari, si esibisce per attirare sempre più adepti con offerte ingannevoli e si arricchisce sempre di più a discapito di noi tutti, specialmente i più deboli. Oltre all'impressionante abuso di cemento utilizzato attorno ad Expo, molto spesso senza senso, ecco perchè secondo noi, il titolo doveva essere "Nutrire il pianeta, ma con rispetto"

NaturalMente si propone come strumento d’uso, al fianco delle formazioni minori, presente localmente per organizzare in una sola voce quei “volontari" che con la loro azione si oppongono a questo modello di sviluppo. La semplicità e chiarezza degli argomenti trattati a Lo Spirito del Pianeta, ha permesso di capire la passione dei tanti volontari locali che lavorano, operano e faticano a difesa dell’ambiente, sotto tensioni e minacce per i continui attacchi che ogni giorno “il disegno tragico" sta compiendo sul territorio.

Coloro che hanno una organizzazione reale hanno risultati e possono “aiutare". Il dinamismo delle formazioni è importante, ma non basta per ottenere risultati, non basta la passione, neppure sapere di essere nel giusto: si devono avere i numeri per scendere nelle piazze come partecipazione diretta… anche se in Italia il parere dei cittadini sembra ancora, contare molto poco o nulla (la TAV in Val di Susa e la IPB-Interconnessione Pedemontana-BreBeMi a Bergamo ne sono l’esempio)

  • FACEBOOK