tawantinsuyo

tawantinsuyo omaguaca

argentina

05 giugno 2016

(PALCO PRINCIPALE)

STORIA DEL NOSTRO POPOLO Apparteniamo al Popolo OMAGUACA, composto da 49 comunità indigene, che è una grande regione situata nel nord della attuale provincia di Jujuy, in Argentina.
Fino al 1532, quando è iniziata la conquista, siamo stati parte della Confederazione andina inkaika TAWANTINSUYU (quattro regioni del sole: Chinchasuyu al nord, Kuntisuyu ad Ovest, Antisuyu ad Est e Kollasuyu al Sud). Noi siamo del KOLLASUYU, il nostro emblema luni-solare è la Wipala dai sette colori dell'arcobaleno e la bandiera bianca che ci distingue con il colore assegnato ai Kollas, oltre che la Chacana o Croce del Sud che ci guida nel nostro cammino. Anche dopo più di 500 anni di conquista, manteniamo le nostre abitudini, sia nella convivenza permanente con la natura (spiritualità), che nell'uso del nostro abbigliamento, nei nostri cibi, danze, canti, strumenti musicali andini, etc. È ragionevole ammettere che abbiamo subito un'alterazione al nostro stile di vita, con elementi imposti dal sistema della cultura occidentale. Tuttavia alcuni dei nostri principi e valori della cultura andina ci hanno permesso di sopravvivere con una propria identità. Abbiamo sempre vissuto aggrappati alle nostre convinzioni ed ai rituali per la nostra Pachamama (Madre Natura), Allpamama (Madre Terra), Tayta Inti (Padre Sole), Tayta Waira (nonno vento) Mamayaku (nonna acqua) e tutti gli spiriti custodi delle quattro direzioni.
La nostra ultima lingua ereditata come lingua madre è Runa Simi (la parlata della gente), comunemente nota come Quechua. Questa lingua è in pieno recupero, dato che siamo stati assimilati nella lingua spagnola, che è quella che di solito si parla.
Nella successiva evoluzione e coesistenza con il sistema occidentale, il nostro canto, le nostre danze, la nostra musica e quasi tutti gli eventi culturali, hanno subito un cambiamento, un'incorporazione, una mescolanza o simbiosi. Quindi cercheremo di presentare come espressione culturale, tracciando una linea temporale, dalla più antica che abbiamo potuto conservare fino a quello che attualmente viene praticato come qualcosa di naturale nei nostri incontri, celebrazioni, feste e festival ogni volta che ci incontriamo sia in contesto famigliare che come comunità o villaggi.

  • FACEBOOK