mona polacca

Havasupai

mona polacca Havasupai

Nonna Mona Polacca ritiene che le sue origini sono importanti quanto il suo nome, Polacca, che significa farfalla in lingua Hopi, lei è una Hopi-Tewa da parte di padre del Clan tabacco. Il nonno paterno le ha dato il nome, nella tradizione Hopi La farfalla simboleggia la trasformazione spirituale dell'uomo.

Nonna Mona ha imparato i suoi modi indiani dalla nonna paterna che ha vissuto per 102 anni. Spesso a pregato e parlato con Mona di essere una brava persona. "Sii gentile Sii gentile con l'un l'altro: amate i vostri fratelli e sorelle,... “Sono tutto quello che hai" diceva In modo indiano, questo è il modo di essere, questo è il modo di fare le cose.

Da parte di sua madre, la nonna Mona è Havasupai, il popolo dell'acqua blu, del Grand Canyon in Arizona. Il nonno e il bisnonno materno furono gli ultimi capi della Nazione Havasupai. Lei crede che le loro preghiere hanno contribuito a crearle la via in questo mondo. Nonna Mona, è una componente del Consiglio internazionale delle tredici nonne indigene che rappresentano un variegato mix di donne di preghiera. il Consiglio rappresenta un'alleanza globale di preghiere, l'istruzione e la guarigione per la nostra Madre Terra, tutti i suoi abitanti, tutti i bambini, e per le prossime sette generazioni a venire. Siamo profondamente preoccupate per la distruzione senza precedenti della nostra Madre Terra e la distruzione dei modi di vita indigeni. Lavoriamo per promuovere la nostra missione attraverso la realizzazione di progetti che tutelano le nostre diverse culture; terre, medicine, la lingua e le cerimonie di preghiera, attraverso progetti per educare e curare i nostri figli

Le date

Martedì 9 giugno ore 20,30: Conferenza “La voce delle GrandMothers" Mona Polacca (Hopi - Arizona)
Sabato 13 giugno ore 20,30: Conferenza: Il consiglio delle 13 indigenous GrandMothers Mona Polacca (Hopi- Arizona) (Palco principale)

 

FACEBOOK

GIORNATE DI MUSICA, CULTURA, CIBO, TRADIZIONI, 26 GRUPPI, 150 ESPOSITORI
IN CASO DI MALTEMPO TUTTE LE MANIFESTAZIONI SONO GARANTITE AL COPERTO