chukchi

 

russia
03.06.18
chukchi

I Chukchi sono la più grande nazione nativa (circa 15.000) nella parte asiatica del Nord Pacifico. Al momento, popolano una vasta area che si estende dallo stretto di Bering alla valle del fiume Kolyma, nell'entroterra della Siberia, e si estende lungo entrambe le coste dell'Artico e del Pacifico, nel nord-est asiatico. Il loro nome è stato dato loro dai russi, che lo hanno anche conferito nella penisola di Chukchi, nel mare di Chukchi, nella zona autonoma di Chukchi e nel distretto di Chukchi, che si affaccia sull'Alaska attraverso lo stretto di Bering. Il nome russo "Chukchi" deriva in realtà dalla parola Chukchi Chauchu ("ricco di renne"). I Reindeermen usano questa parola per distinguersi dalle popolazioni costiere, che di solito sono chiamate Anqallyt ("la gente del mare"). Sebbene fosse un popolo indigeno siberiano, i Chukchi apparentemente vennero nello stretto di Bering più tardi degli eschimesi. Gli antropologi risalgono agli antichi abitanti della Siberia interna e costiera, attorno al Mare Okhotsk settentrionale, cioè a circa mille miglia dallo Stretto di Bering. I loro parenti più stretti sono i Koryak del nord della Kamchatka, con cui i Chukchi condividono le somiglianze nelle credenze linguistiche e nelle tradizioni storiche.

 

Video

FACEBOOK

GIORNATE DI MUSICA, CULTURA, CIBO, TRADIZIONI, 26 GRUPPI, 150 ESPOSITORI
IN CASO DI MALTEMPO TUTTE LE MANIFESTAZIONI SONO GARANTITE AL COPERTO