ACCENSIONE FUOCO SACRO

BENVENUTO NEL CUORE DEL FESTIVAL

Il centro della manifestazione, sin dalla prima edizione è il fuoco, sacro per moltissime culture tradizionali del mondo. Come ogni popolo indigeno fa tradizionalmente prima di ogni cerimonia, in questo spazio abbiamo voluto rendere omaggio alle quattro direzioni, ciascuna associata ad uno dei quattro elementi, terra, acqua, fuoco e aria. Vi invitiamo a partecipare alle attività che vi proponiamo affinché l’energia di tutti noi si unisca e si sparga in tutto il mondo portando cambiamento, pace e uguaglianza tra i popoli.

15 GIUGNO ORE 20.00

NORD, ARIA, INVERNO, BIANCO

L’Aria rappresenta il respiro che ci mantiene in vita, lo scibile umano, il vento, il pensiero, gli spostamenti, il volare. Questo elemento è associato a comunicazione, intelligenza, creatività, visione, viaggi. Rappresenta i polmoni e l’ossigenazione del corpo. La direzione corrispondente è il Nord La Stagione l'inverno, il colore bianco. In questo luogo che rappresenta Padre Cielo, la comunicazione e la condivisione, potrete scrivere la vostra preghiera per la Terra e per tutti i Popoli, una benedizione o l’augurio che volete fare a chi vi sta a cuore, o il canto che volete condividere, il sorriso che volete donare al mondo. Usate le strisce di stoffa e il pennarello per scrivere la vostra frase e poi andate a legare la stoffa ai rami dell’albero in modo che il vento possa portare in ogni luogo del mondo il vostro augurio

EST, FUOCO, PRIMAVERA, GIALLO

Il Fuoco rappresenta la luce, la fiamma, il sole che racchiude in sé il principio della scintilla della vita. Rappresenta la vitalità l’energia vitale e la protezione del Nonno Sole. Questo elemento è associato alla purificazione, trasformazione, forza, passione, coraggio, onore, ardore ma anche rabbia, ira. Ha il potere di dare calore ma anche di bruciare e distruggere. E’ rappresentato dall’apparato digerente. La direzione corrispondente è l'Est. La Stagione la Primavera il colore giallo In questo luogo che rappresenta il Nonno Sole potrete scrivere una vostra paura, un dolore, un rimpianto, quella cosa che vi fa stare male o non vi permette di vivere al meglio, lasciate il vostro scritto nel calderone e l’ultimo giorno del Festival tutti i biglietti verranno dati al fuoco che si nutrirà delle cose di cui vi volete liberare, porterà luce in quel buio e brucerà, come sa fare il fuoco, per lasciare il terreno fertile a nuove cose sorprendenti.

SUD, ACQUA, ESTATE, ROSSO

L’Acqua rappresenta l’adattabilità, il fluire, il superare gli ostacoli, la nascita, il mondo dei sogni. Questo elemento è associato alla guarigione, alla fertilità, al cambiamento, alla purificazione, alla devozione, ai sogni. L’acqua che governa i cicli, ha il potere e il mistero della morte e della rinascita. La direzione corrispondente è il Sud. La Stagione l’Estate. il colore Rosso. È la direzione di Nonna Luna, dei misteri del femminile, del ciclo mestruale, del sangue e delle lacrime e della rinascita. È rappresentato dal fluire del sangue, dal sistema linfatico e dai reni. In questo luogo che rappresenta Nonna Luna vi invitiamo ad energizzare l’acqua contenuta nella campana tibetana mentre visualizzate un vostro desiderio o sogno, oppure vi concentrate su un mantra o un vostro pensiero. Alla fine del festival l’acqua contenuta nella campana verrà portata in un fiume e dal fiume scorrerà così al mare. Quando il sole le porterà in cielo le benedizioni ricadranno con la pioggia su tutta la terra.

OVEST, TERRA. AUTUNNO, NERO

La Terra rappresenta la stabilità, la fertilità il sostentamento, il radicamento, la materia grezza, l’abbondanza, i tesori. Questo elemento è associato alla madre Terra, alla fertilità, alla ricchezza, alla solidità e stabilità, alla natura, al nutrimento. Rappresenta lo scheletro che ci sostiene. La direzione corrispondente è l'Ovest. La Stagione l’Autunno, il colore il Nero. In questo luogo che rappresenta la Madre Terra potrete prendere un seme e portarlo con voi, seminarlo, innaffiarlo, esporlo al sole ed averne cura come dovremmo fare tutti con la Terra. Come la Madre Terra ci dona i suoi frutti voi prenderete il seme in dono, il nostro invito è di piantare il fiore in natura una volta che sarà sbocciato, per ringraziare la Terra dei suoi doni, per rendere il mondo un posto più bello e per fare in modo che i semi di ciò che avete custodito e cresciuto con amore si spargano in tutto il pianeta.


Potrebbero interessarti anche:

ti aspettiamo

8-26 GIUGNO - FIERA DI BERGAMO

ingresso gratis